foto 000La scuola primaria (ex "scuola elementare") "Giulio Salvadori" opera, come scuola legalmente riconosciuta come paritaria, nella linea e secondo le normative emanate dal Ministro per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca.

Le materie di studio e le modalità didattiche, così come le caratteristiche del corpo docente, sono quindi quelle dettate da tali normative.

In tale quadro, gli obiettivi formativi, in continuità con quelli già perseguiti nella scuola dell'infanzia, possono raggrupparsi in cinque principali categorie:

  • la formazione di una coscienza civile per contribuire a formare uomini e donne di sano senso critico, capaci di realizzare scelte responsabili, per sviluppare la capacità di comprendere i bisogni degli altri e per sviluppare le capacità di integrazione e partecipazione attiva a un sistema di relazioni sociali sempre più vasto e complesso;
  • lo sviluppo delle capacità critiche per comunicare ed esprimere l'esperienza di sé , per potenziare capacità di pensiero e senso critico nonché creatività e autonomia di giudizio, e per operare scelte e atteggiamenti responsabili;
  • la promozione e sviluppo di un'educazione alla tolleranza per educare al pluralismo ideologico e culturale, per stimolare la riflessione sulle regole e norme della vita associata e per educare alla convivenza civile, alla cooperazione e alla solidarietà nazionale e internazionale;
  • la promozione di una cultura incentrata sul rispetto e tutela dell'ambiente per suscitare interesse per un corretto rapporto ecologico uomo/ambiente, per sviluppare la capacità di riflettere sulle risorse naturali e le problematiche ad esse inerenti, e per saper confrontare i diversi ambienti e comprendere l'ampiezza del sistema e delle relazioni che lo coinvolgono e lo condizionano;
  • la formazione di una coscienza e concezione del lavoro, inteso come strumento di autorealizzazione e di crescita del benessere sociale, per acquisire la consapevolezza dell'impegno personale inteso come valore per la crescita del benessere sociale, operando in una società in trasformazione, nella quale ogni persona sappia affrontare con chiarezza le diverse situazioni.

Tra le numerose attività integrative portate avanti si segnalano:

  • il progetto teatrale, che si propone di sviluppare la creatività innata in ogni bambino e di favorire una corretta dizione e l'acquisizione della sicurezza e della fiducia in sé, in una dinamica di "gioco" e di "divertimento";foto 008
  • il progetto musicale, che propone un percorso che va dal riconoscimento dei quattro parametri musicali (altezza, timbro, intensità e ritmo) all'esplorazione della voce, al canto individuale e in gruppo, alla produzione di suoni e ritmi attraverso l'uso di strumenti musicali;
  • il progetto informatica, per avvicinare i bambini al mondo della multimedialità, all'uso degli strumenti informatico per la creazione di documenti, immagini e ipertesti;
  • il progetto lettura, per suscitare il gusto della lettura e potenziare il lessico, le capacità espressive e la capacità di giudizio;
  • il progetto lingua inglese, con l'obiettivo di far apprendere la lingua in forma ludica e creativa al fine di comunicare con gli altri, e con un'attività aggiuntiva di potenziamento e approfondimento della lingua inglese;
  • il progetto continuità, con lo scopo di porre in relazione di continuità la scuola dell'infanzia con quella primaria, e quest'ultima con la scuola secondaria di primo grado, offrendo momenti di lavoro comune e di scambio di esperienze, per garantire una maggiore socializzazione e integrazione tra gli alunni dello stesso ambiente scolastico.

Una serie di momenti d'incontro e di confronto con i genitori sono organizzati nel corso dell'anno. I colloqui periodici individuali con i genitori avvengono mensilmente in orario extra scolastico.

La scuola offre, ai bambini di tutte le classi,la possibilità di partecipare ai progetti suddetti, stimolando e intensificando il confronto e la conoscenza creativa che si sviluppa nelle diverse età.