Matteo 25

foto 001La Comunità "Matteo 25", che si basa sul lavoro di numerosissimi volontari, ha come suo principale obiettivo il servizio ai più poveri (persone senza fissa dimora, sfrattati, ecc.), tra i quali è in continua crescita il numero degli immigrati, molti dei quali in condizioni di totale provvisorietà e non in grado di esprimersi in italiano. A tutti, senza distinzioni etniche o religiose, viene offerta un'assistenza concreta, finalizzata ad alleviare le più elementari necessità .

Il servizio viene svolto in tutti i giorni festivi, senza alcuna eccezione. Sin dalle prime luci dell'alba si presentano ogni volta circa 400 persone provenienti da tutta la città, alle quali vengono offerti servizi igienici, abiti e biancheria nuova e, soprattutto, una refezione che va dalla prima colazione al pranzo particolarmente curato.

foto 002I pasti vengono consumati in un grande capannone appositamente predisposto, nel quale si cerca di creare per i commensali un ambiente gradevole e familiare, apparecchiando con amore, con tovaglie ben stirate e fiori sulla tavola, così da farli sentire ospiti attesi e importanti. Nella buona stagione, i tavoli vengono invece spostati nell'antistante cortile alberato, per una più confortevole fruizione dei pasti.

La composizione dei pasti è anch'essa particolarmente curata, e viene effettuata grazie a un'apposita cucina attrezzata, dotata di impianti moderni. Il pasto tipo comprende almeno tre portate e a fine pasto viene sempre offerto un dessert.

foto 003Anche il servizio docce e il guardaroba, essenziali data la tipologia dei fruitori, sono effettuati con la dovuta cura, e vengono erogati in uno specifico edificio ad essi dedicato. Nel corso della settimana i volontari provvedono a raccogliere e selezionare gli abiti che vengono ordinatamente riposti per una migliore e più celere distribuzione. Come parte dei servizi igienici vengono forniti, in particolare, teli da bagno, shampoo, schiuma da barba e rasoi monouso.

E' inoltre normalmente presente un medico per fornire l'assistenza sanitaria ai fruitori dei servizi.

Da notare che, anche per dare agli assistiti una sensazione di familiarità e vicinanza ai loro problemi, in occasione delle principali festività vengono distribuiti a tutti dei pacchi dono personalizzati contenenti capi di vestiario, generi alimentari, dolciumi e piccoli regali.

foto 004L'entità del lavoro richiede, naturalmente, un grande impegno da parte dei volontari, non solo per lo svolgimento delle diverse attività, ma anche per assicurare un ordinato svolgimento delle operazioni e il controllo delle singole identità, come peraltro necessario nel contesto normativo.

In definitiva, il filo conduttore delle attività svolte da Matteo 25 è la concreta attenzione a chi è nel bisogno, evitando approcci sbrigativi o sin troppo standardizzati, in modo da dare agli assistiti una sensazione di familiarità, che contribuisca a non far sentire loro il peso della propria condizione.

Ci dai una mano?

Come si può ben comprendere, il costo connesso alle attività portate avanti a beneficio degli assistiti è particolarmente elevato. Tali iniziative possono quindi sopravvivere solo grazie al contributo di istituzioni e di singoli benefattori, sempre più critico nelle attuali circostanze economiche.

Un contributo economico alle nostre attività è quindi per noi prezioso! Ogni donazione, per quanto modesta, è benvenuta e la Comunità è particolarmente lieta di far constatare personalmente ai benefattori quanto in atto.

Le erogazioni liberali effettuate a beneficio della Comunità Matteo 25, che è una ONLUS riconosciuta dallo Stato, sono di conseguenza fiscalmente deducibili. in altre parole, esse si possono detrarre dal redito complessivo, ottenendo quindi un sensibile risparmio fiscale.

I versamenti possono essere effettuati sul c/c IBAN IT81C0613003203000051894C00, presso la Cassa di Risparmio di Civitavecchia – Ag. Bravetta, intestato a Comunità Matteo 25 ONLUS, Via dei Carraresi 1, 00164 Roma.

E' anche possibile destinare alla Comunità il 5 per mille della propria IRPEF nella dichiarazione annuale dei redditi, inserendo nel Mod. Unico o 730, nell'apposita casella "Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale", il seguente codice fiscale: 97535770586. Questa è una cosa che non ti costa nulla: se la fai, avrai la gioia di avere compiuto una buona azione!

Per ogni informazione su come contribuire, sia con il denaro, sia con il tuo lavoro, puoi telefonarci allo 06 6638795 o scriverci attraverso il modulo qui di seguito: