Le suore Oblate della Sacra Famiglia e la comunità Matteo 25

 

foto 000

Siamo le "Suore Oblate della Sacra Famiglia". Benvenuta, benvenuto al nostro sito!

La nostra Congregazione è stata fondata negli anni '40 da Madre Lisa Salvadori, una signora di nobili origini che decise di donare ai bisognosi tutti i suoi beni, facendosi suora e creando la Congregazione stessa.

Sin da allora, la nostra specifica missione è l'assistenza ai giovani, ai poveri e alle famiglie.

 

L'eredità spirituale di Madre Lisa è più che mai attuale, particolarmente nell'odierno contesto storico e socio-culturale italiano, ove il problema della povertà e dell'emarginazione diventa sempre più grave, e la necessità di integrazione di etnie e culture diverse cresce continuamente d'importanza.

Se vuoi saperne di più sulla vita di Madre Lisa, e leggere alcuni dei suoi attualissimi pensieri, clicca qui.

foto 001Abbiamo sede a Roma, in Via dei Carraresi 1/3, nel quartiere Bravetta. Si tratta di un quartiere semiperiferico, nato nel dopoguerra, che presenta una realtà di ceti eterogenei, sia per cultura che per reddito. Negli ultimi anni, in particolare, si è sempre più accresciuta la presenza di immigrati, soprattutto extracomunitari, con le conseguenti necessità soprattutto in termini di iniziative finalizzate all'assistenza e all'integrazione sociale.

foto 002Si tratta, quindi, di una realtà complessa, ove emergono in particolare – data anche la perdurante situazione di crisi economica – sia problematiche di sostegno finanziario a persone in difficoltà, sia l'esigenza di offrire all'infanzia e all'adolescenza efficienti servizi di istruzione ed extrascolastici.

E' in questo contesto che noi operiamo, ed è qui che ormai da molti anni abbiamo dato vita alla "Comunità Matteo 25".

La Comunità prende il nome da un celebre passo del Vangelo secondo Matteo, relativo alla necessità di mettersi al servizio dei poveri e dei bisognosi: "... tutto quello che avrete fatto per uno di questi fratelli più piccoli l'avrete fatto a Me".

foto 003Essa si basa sul lavoro di numerosi volontari e ha come suo principale obiettivo il servizio ai più poveri (persone senza fissa dimora, sfrattati, ecc.), tra i quali è in continua crescita il numero degli immigrati, molti dei quali in condizioni di totale provvisorietà e non in grado di esprimersi in italiano. A tutti, senza distinzioni etniche o religiose, viene offerta un'assistenza concreta, finalizzata ad alleviare le più elementari necessità.

Matteo 25 ha sempre più bisogno di persone che impegnino un po' del loro tempo, e se possibile un po' del loro denaro, per far fronte ai pressanti impegni che continuamente ci sfidano. Se vuoi sapere qualcosa in più sulla Comunità e su come la puoi aiutare, clicca qui.

foto 004Accanto all'assistenza ai poveri e agli emarginati, l'attività educativa e di assistenza alle famiglie rappresenta, sin dalla fondazione della Congregazione, l'altra nostra missione fondamentale. Sin dagli anni '50 nell'Istituto opera quindi una Scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado, legalmente riconosciuta come paritaria.

Non si tratta, però, di una mera istituzione scolastica, in quanto il suo obiettivo primario è di fornire istruzione e attività extrascolastiche anche ai non abbienti, particolarmente se immigrati o extracomunitari. Di fatto, circa il 50% degli allievi non è italiano.

Per tale motivo, le rette che vengono richieste sono, nella sostanza, a libera offerta. Ciò vale anche per i pasti – quotidianamente ne vengono serviti circa 200 – e per le attività extrascolastiche. Dato il contesto sociale sopra evidenziato, in pratica una elevata percentuale del totale degli alunni riceve gratuitamente sia l'istruzione che la refezione.

Anche per i libri di testo e per i materiali necessari per le diverse attività vige la stessa regola.

foto 005Tale approccio non va però a scapito della qualità dell'insegnamento, ed è accompagnato da una serie di accorgimenti volti a colmare, almeno nell'ambiente scolastico, le differenze sociali ed etniche. Ad esempio, sono utilizzate divise scolastiche uguali per tutti, anch'esse fornite gratuitamente ai bisognosi.

Otre alla sede di Roma, siamo presenti con nostre case anche in Umbria, a Cerreto di Spoleto (PG) e a Bevagna (PG). Puoi trovare qui maggiori informazioni su tutte le nostre sedi, e qui sulle attività scolastiche che in esse si svolgono.

E infine, se sei una ragazza o una giovane donna che sta prendendo in considerazione l'ipotesi di donarsi agli altri, soprattutto ai più poveri e più bisognosi, vogliamo dirti che qui c'è molto bisogno di te. Perché non ti metti in contatto con noi e non ci vieni a trovare per un colloquio senza impegno? Puoi trovare qui la sintesi della nostra proposta. Ti aspettiamo!

Cara amica, caro amico, speriamo di averti dato un'idea di ciò che facciamo. In questo sito potrai trovare molte cose per conoscerci meglio e, se lo vorrai, tutte le informazioni per aiutarci. Anche noi abbiamo bisogno di conoscerti: telefonaci allo 06 6638795, o scrivici alla mail ..... Grazie sin d'ora!